A Ginevra-Giannone, la 22^ edizione della Ronde delle Zolfare

L’equipaggio Ginevra-Giannone, su Lancia Fulvia HF 1,6, 1° classificato.

Caltanissetta, 12 maggio 2019 – Altro risultato positivo per l’equipaggio della nostra Scuderia alla 22^ edizione della Ronde delle Zolfare, manifestazione di regolarità A.S.I. con cronometri meccanici, indetta ed organizzata in maniera ineccepibile dal Circolo dell’Antico Pistone di Caltanissetta con alla guida il nuovo Presidente Pietro Stella, riservata ad auto d’epoca. 37 gli equipaggi provenienti da tutte le province siciliane, che hanno concluso la gara dopo aver visitato Naro e le sue bellezze architettoniche, guidati dal Prof. Cammileri. Questa la classifica finale: 1° Ginevra-Giannone (Scuderia Nissena Auto Storiche), ma essendo manifestazione A.S.I., iscritto per l’occasione per i colori del  VCC Etneo su Lancia Fulvia HF 1,6 (media 10,00), che ha preceduto Lima-Lunetto  (VCC Etneo) su Lancia Fulvia sport Zagato (media 11,00) e Nicolosi-Ferreri (CT1) su Autobianchi A112 Abarth (media 16,00). Positivi gli altri risultati per la nostra Scuderia, ma anch’essi iscritti per l’occasione, per i colori di altri circoli: al 4° posto l’equipaggio Marchese-Lafisca (Circolo dell’Antico Pistone) su Lancia Fulvia coupè (media 19,00), 5° Caputo-Mastrosimone (Circolo dell’Antico Pistone) su Porsche 356 S, 7° Amico-Barbone (ASAS di Siracusa) su Innocenti Mini Cooper (media 29,00) è 9° Romano-Romano (Circolo dell’Antico Pistone) su Lancia Flaminia coupè (media 37,00). Eccellenti i servizi, di cronometraggio della Crono Service di Palermo diretto da Angelo Sciacca e la sua equipe e degli ufficiali di gara, i quali, in tutte le prove cronometrate con la loro presenza e quella del commissario nazionale A.S.I. Giuseppe Di Mauro, hanno garantito il pieno rispetto del regolamento di gara. Piena soddisfazione del Consiglio Direttivo del Circolo dell’Antico Pistone, insediatosi da un paio di settimane, al quale noi soci della Scuderia Nissena Auto Storiche auguriamo buon lavoro con l’auspicio che si possa intraprendere una fattiva collaborazione per future manifestazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *